(IN) Netweek

MILANO

Trenord, biglietterie a rischio Al più presto un incontro in Commissione Trasporti per poter esaminare il piano

Share

Altre biglietterie chiuse nelle stazioni della Lombardia. Nella fattispecie, sarebbero 25 gli sportelli che potrebbero chiudere i battenti secondo un piano che Trenord sta portando avanti in questi ultimi mesi.

La questione settimana scorsa ha fatto capolino anche in Consiglio regionale attraverso due interrogazioni presentate dalla Lega e dal Partito democratico all’indirizzo dell’assessore ai Trasporti, Claudia Terzi.

Il progetto di TrenordTrenord in effetti, in tempi più o meno recenti, ha confermato l’esistenza di un «piano di razionalizzazione», ma non ne ha ancora illustrato contenuti e dettagli alla Regione. Di certo, il nome del progetto, «Closing», appare abbastanza eloquente e non lascerebbe spazio a molte interpretazioni. Le preoccupazioni della Lega

«La notizia della chiusura di 25 biglietterie ha sollevato preoccupazioni fra i tanti pendolari che ogni giorno utilizzano il treno», hanno osservato i consiglieri leghisti. Il documento è stato sottoscritto da Alessandro Corbetta, Simone Giudici, Silvia Scurati, Federica Epis, Monica Mazzoleni e Gianmarco Senna. «Siamo convinti - hanno aggiunto i rappresentanti del Carroccio - che occorra salvaguardare il servizio di biglietteria, specie nelle stazioni minori che, prive di questa prerogativa, rischiano seriamente di trasformarsi in strutture fantasma, destinate a un rapido degrado e all’incuria, come dimostrato in altri casi del passato, dove le strutture si sono trasformate in luoghi spesso insicuri che divengono l’habitat perfetto per spacciatori e senzatetto».

Le biglietterie

a rischio chiusuraStando alle indiscrezioni emerse, il progetto dovrebbe riguardare le stazioni di Abbiategrasso (Mi), Arcore (Mb), Bollate (Mi), Caloziocorte (Lc), Canegrate (Mi), Casalpusterlengo (Lo), Cernusco sul Naviglio (Mi), Chiari (Bs), Chiavenna (So), Desio (Mb), Edolo (Bs), Iseo (Bs), Lomazzo (Co), Luino (Va), Mariano Comense (Co), Novate Milanese (Mi), Parabiago (Mi), Rovato (Bs), Sesto Calende (Va), Seveso (Mb), Stradella (Pv), Tradate (Va), Vanzago (Mi) e Varese Ferrovie Nord.Interrogazione bipartisanAlle preoccupazioni della Lega si sono unite quelle del Partito democratico che ha presentato analoga interrogazione all’Esecutivo e al titolare dei Trasporti. La richiesta di chiarimenti è stata portata avanti da Samuele Astuti, Matteo Piloni, Pietro Bussolati, Maria Rozza, Jacopo Scandella, Gigi Ponti, Antonella Forattini, Raffaele Straniero, Patrizia Baffi e Paola Bocci. Con loro anche Nicola Di Marco del Movimento 5 Stelle.

«Sappiamo di questo piano - hanno osservato i consiglieri di opposizione - L’obiettivo è innanzitutto scongiurare la chiusura di queste 25 biglietterie e anzi favorire il miglioramento del servizio di questi importanti presidi all’interno di un piano complessivo di riqualificazione per garantire e migliorare la vivibilità e la sicurezza delle stazioni stesse».

La posizione della RegioneL’assessore ai Trasporti ha condiviso le preoccupazioni dei consiglieri di maggioranza e opposizione e ha messo in agenda di organizzare al più presto un incontro in Commissione Trasporti per poter esaminare il piano studiato da Trenord. Ancora sulla sicurezzaNel frattempo, sempre sul tema della sicurezza, è intervenuto ancora il consigliere della Lega, Alessandro Corbetta: «E’ necessario avere più agenti della Polfer, spesso impegnati negli uffici per mansioni amministrative e dunque insufficienti a garantire la sicurezza. La loro presenza negli scali e sui treni servirebbe a tutelare maggiormente il personale e gli stessi pendolari, soprattutto le donne. Per questo ho chiesto alla Regione, all’assessore Terzi di attivarsi con il nuovo Governo per avere un potenziamento della Polizia ferroviaria impegnata sulle linee del nostro territorio. Con un occhio di riguardo per le stazioni e le linee di Carnate, Besana e Seregno, segnalate tra le più pericolose».

Leggi tutte le notizie su "Busto Arsizio"
Edizione digitale

Autore:czi

Pubblicato il: 18 Giugno 2018

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.