(IN) Netweek

MILANO

Mostra e convegno sull’impatto delle leggi razziali sull’istruzione

Share

Lunedì 18 febbraio la senatrice a vita Liliana Segre ospite d’onore dell’Università di Milano-Bicocca per una lectio magistralis sull’indifferenza nell’ambito del convegno “Razza e istruzione – Le leggi anti-ebraiche del 1938”.

La senatrice Segre e la professoressa Cristina Messa, rettore dell’Ateneo milanese, inaugurano l’omonima mostra. L'esposizione fotografica e documentaria sarà aperta al pubblico dal 18 febbraio al 15 marzo nella Galleria dell’Aula Magna, al piano terra dell’edificio U6 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle 20.00 e al sabato dalle ore 8.00 alle 13.30.

La mostra, inedita e basata su materiali d’archivio e bibliografici, molti dei quali esposti per la prima volta, è il risultato del lavoro di ricerca e della collaborazione fra tutte le istituzioni e le fondazioni coinvolte nel progetto, e ripercorre la genesi e l’applicazione delle leggi razziali nel campo dell’istruzione pubblica: dalla loro emanazione all’esclusione dei docenti universitari al reintegro di coloro che furono discriminati nel 1938, la mostra vuole offrire uno sguardo inedito su una pagina drammatica della storia d’Italia.

Il progetto, destinato agli studenti e aperto alla cittadinanza, ha l’obiettivo di mettere a fuoco sia le conseguenze che il divieto di accesso all’istruzione e alle professioni ebbe per le persone di origine ebraica, sia i suoi effetti sul sistema educativo.

Per maggiori informazioni www.unimib.it.

Leggi tutte le notizie su "Busto Arsizio"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 18 Febbraio 2019

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.